chisiamo001

chisiamo002

 

 

 

 

 

Fratelli Padovani: Un’azienda storica

All’inizio del ‘900 Ubaldo Padovani iniziò a lavorare molto presto, come consuetudine a quei tempi. All’età di sei anni divenne ragazzo di bottega nella drogheria che aveva sede sotto il primo loggiato in piazza del Comune a Prato.

Nei primi anni ’20 ormai venticinquenne, rilevò insieme a suo fratello minore Pietro l’attività e continuò nel commercio dei coloniali e generi alimentari, che in seguito fu completato dalla torrefazione del caffè.

I due fratelli cominciarono a tostare il caffè con una torrefattrice artigianale che poteva cuocere poco più di 10 kg per volta. Il tamburo o contenitore, dove all’interno cuoceva il caffè, veniva fatto girare a mano per mezzo di una manovella su una specie di fornello alimentato a legna.

Da subito il sistema di lavoro dei fratelli Padovani fu indirizzato alla ricerca delle migliori provenienze di caffè da tutto il mondo, prediligendo la qualità arabica. Fu così che il “caffè dei Padovani” cominciò ad entrare nelle case dei pratesi, i quali iniziarono a distinguerlo per la sua qualità. Proprio così, la scelta dei migliori tipi di caffè arabica provenienti da tutto il mondo, l’accurata miscelatura unita ad un’attenta cottura eseguita settimanalmente, sono stati i punti di forza della Torrefazione Padovani dall’inizio della sua attività.

Ancora oggi dopo tre generazioni, il caffè Padovani viene prodotto esclusivamente a Prato, venduto ancora nell’antico negozio in piazza del Comune nel centro storico e dal 1987 anche nell’altro punto vendita in via Paolo dell’Abbaco, dove ha sede la nuova macchina torrefattrice.

Nonostante l’utilizzo di nuove tecnologie, il caffè mantiene la bontà e la freschezza che lo hanno sempre contraddistinto.

Bevendo le miscele Padovani avrete la certezza di gustare le migliori selezioni di arabica del mondo miscelate e tostate sempre con antica saggezza.